15171280_10207628714141317_7221020514901026718_n.jpg

O mio poeta
che con parole semplici
tocchi le corde dell’anima
di tutte le creature,
soprattutto le più umili.
Parole cariche di sentimenti
e calde emozioni…
da bere con l’anima
per portare sollievo ai cuori afflitti
dai pesi quotidiani.
Non invecchiare, poeta!
Non permettere al tuo cuore
di far rughe,
ma scrivi ancora…
Inventa altre parole,
cibo nuovo di vita.
Parla e racconta la musica dell’universo…
attraversa le corazze e le porte chiuse dei cuori infranti.

Teresa Averta

Annunci