LA PAROLA È LA VIA…

fff

Sul sentiero delle lacrime
Violenza genocidaria
di scarafaggi responsabili e folli.
Esultanti parole di saluto nazista.
Accompagnate da falso sorriso raggiante.
Il genocidio comincia sempre con le parole.
Le parole rappresentano il punto di raduno.
Il raduno del male e della cattiveria umana.
Stiamo attenti alla retorica genocidaria,
nella famiglia, nella scuola, nella politica e nella società.
Non ammorbidite la retorica, né superatela perché insignificante.
Fermatela prima che diventi strada verso il pericolo e l’abisso.

Teresa Averta

Annunci