MONTELEONE

19113832_10209182293459829_8302810239689663781_n.jpg

Il giardino delle foglie morte,
Si va scavando la fossa,
Ché la Vita non sa vivere
E s’arrampica su vecchi muri
corrotti da spiriti maligni.
E si scortica il cuore
Giardino di puzzole e parole
I fiori non sbocciano…
Perché veleno è sparso dappertutto.
Poveri figli piangono
Sorte decretata da mercenari
D’ erbe e carne da macello.
Se ancora c’è una tempesta
di opinioni, la prima è la mia.
Non sono qui, a cantar canzoni
Ma sinceramente, mi sono rotta i coglioni.
Perdonate il mio ardire…
In questo giardino c’è fame…
E voglia di morire.

Teresa Averta

(chiedo scusa per la licenza poetica)

Annunci