ANIME NERE

21751829_10209925828727746_7617343994214225978_n.jpg

Questa è la vita,
Mischiarsi anche col fango
Qualche volta.
Senza saperlo.
Senza volerlo.
E accorgersi che era davvero
solo fango e non Umana Terra.
Ma anche in quel torbido…
mi sono rimescolata
e mi sono conosciuta.
Le mie ali intrepide
e leggere ancora volano.
Mi rialzerò, sempre dall’ambiguità
nelle corsie di vita malata,
nei vicoli di vita sciupata,
mi strapperò dai rovi bellici
Tra pietre nere e piante velenose.
E mi laverò al fiume sacro di Dio.
Chè di bontà scorre e mi inonda.
Non sono bellezza sprecata.
Né Amore dissipato per pochi spiccioli
di gloria.
Che di Gloria è pieno il cielo…
e anche una meretrice si riconosce sotto un velo.
E finchè avrò occhi per guardarmi dentro
non avrò bisogno di camuffamenti.
Sarò vaso di coccio che si riempie
di verità nuda, di cui brama l’anima.
Chè l’Amore lo regalo e non lo vendo
e più ne do, e più ne guadagno.
Ballate pure, maschere di gomma e di follia,
non mangerete un briciolo della mia Poesia.
Nasconderò smarriti versi nelle mie preghiere
per non guardarvi in faccia anime nere.

Teresa Averta

Annunci