I MIEI ARTICOLI SU “CONFIDENZE” DI MONDADORI

CARA MADRE, oggi è il tuo compleanno, ti ho chiamato al telefono per esprimerti i miei auguri gioiosi, e tra una chiacchiera e l’altra, in poche battute mi hai dato una lezione di vita.
Dolcemente, e con tanta serenità, hai detto:- sono io che devo congratularmi con te cara Teresa, e non perchè sei una bravissima docente, o una buona scrittrice, ma per la figlia che sei, per la grande umanità che hai, per quei valori che ti ho trasmesso e che ti porti dentro. E per i quali combatti strenuamente, anche, al costo più alto, quello di rimanere sola o di avere pochissimi amici. Sì, perchè dicendo e portando avanti sempre e comunque la verità, comunicando sempre empatia al prossimo ed esprimendo amore e amicizia sincera agli altri, si rischia di essere isolati, perché figlia cara, non tutti, in questo mondo percepiscono e riconoscono il Bene. Oggi, non potevi farti, e farmi regalo più bello: quello di vedere mia figlia Teresa in una pagina famosa della RIVISTA CONFIDENZE di Mondadori che anch’io leggevo, quando avevo la vista sufficiente ad eseguire una semplice e piacevole lettura. Non sono orgogliosa perché sei sul giornale, ormai stai diventando grande e brava nella scrittura. E te lo meriti
Sono felice perché sei con Papà. Il tuo Papà, quella persona che ti ha lasciato quando avevi solo venti anni, e tu giovanissima guerriera hai preso le redini della famiglia. Hai fatto sacrifici e rinunce assieme a me. Papà ci è mancato tanto, tanto. Quel Papà che hai raccontato in questo importante, interessante e meraviglioso articolo, e che ti ha sempre detto che il successo non è arrivare da nessuna parte…ma significa rimanere sempre se stessi; puoi essere una persona di successo senza dover dimostrare niente a nessuno, ma soltanto adottando la “mentalità del successo”. Vivere ogni giorno sapendo di aver dato il massimo, di aver fatto un passettino verso il tuo sogno.” Tu cara figlia, oggi, nonostante le ingiustizie e i disvalori, te la cavi proprio bene…stai inseguendo il tuo sogno alla grande. Non mollare! Figlia rimani così come sei: bella, semplice, spontanea e sincera.”
CARA MADRE, sono rimasta senza parole…non ho altro da aggiungere se non dirti GRAZIE A TE E A PAPÀ.
“I RICORDI sono EMOZIONI che non sbiadiscono, e che il tempo non potrà cancellare perché ci sarà sempre un battito di cuore e una nuova lacrima a solcare il viso, in nome dell’Amore che non morirà mai.

Annunci