CERCAMI

27858945_10211000430112109_194700098237881140_n

Sei terra che sbriciola e va in frantumi,
terra che sopravvivi senza un graffio,
sei come un colpo duro al cuore,
come un boato che annulla la promessa.
Ti perdi in pause barocche,
Arditi sogni e fantastiche utopie.
Ondeggi e traballi tra incerte parole
“a guisa di mare”, nel loro gonfiarsi
e vibri come vela al vento.
Ti spezzi il cuore e non fai rumore
per non attraversare il muro dell’orgoglio.
Ed io, fiore di bellezza atterrito
sono lontano troppo lontano…
Eppure Ti seguivo come il silenzio
segue il suo motivo di tacere.
Come la disperazione
segue un destino sconosciuto.
Non bastano i ricordi a sciogliermi il cuore
cercami in ogni luogo ove la vita
e lo scorrere del tempo ha lasciato il segno.

Teresa Averta

Annunci