TERRA DI NESSUNO

A cosa servo? Ormai a poco! Di me, pastore nomade, che se ne fanno? Che se ne fa il mondo di un povero e ignorante pastore come me? Sono un peso, un girovago… sulla mia terra natia… non ho più la possibilità di accampare diritti su questa terra, terra che amo, terra che mi appartiene….

IL RACCONTO DI UN PROFUGO

Non posso dimenticare il pianto di bambini migranti… lì sul limbo serbo dopo aver attraversato la rotta balcanica. Ho visto adulti e bambini ammalarsi, e morire di fame e di freddo. Ho fatto migliaia di chilometri a piedi, per arrivare sino a qui, con quei pochi soldi risparmiati in tutta una vita: denaro raccolto facendo…

Un estratto di “GOCCE DI LUCE” -Teresa Averta-

Un estratto di “GOCCE DI LUCE” -Teresa Averta- […] Una grande ed elegante aquila si avvicinò a loro e disse: – “Sono qui per dovere, per sentimento e anche per ringraziarvi per tutto quello che state facendo, e per dirvi che Noi creature di Dio: animali e uomini bruciamo dal desiderio di trovare un assetto…

IL MIO NUOVO LIBRO: “GOCCE DI LUCE”

Questa è la pagina ufficiale del mio libro “GOCCE DI LUCE” pubblicato con StreetLib – Pubblicazione, distribuzione e servizi di editoria digitale che si preoccuperà di divulgarlo in tutte le librerie d’italia… L’opera potrà essere disponibile in e-book e in formato cartaceo. Grazie di cuore per la disponibilità e il sostegno che dimostrate ai giovani…

IL CLOCHARD “UN CUORE VAGABONDO”

A volte, temo che mi spezzino … che mi sciupino, che mi sporchino con la loro cattiveria, con la loro indifferenza, con la loro miseria d’animo. La gente, sì quella Gente senza Cuore. Oh! Che sciocchezze! Poi guardo la mia vita, ed è libera. I miei fianchi non hanno lacci d’argento o d’oro ma proverò…

SCRIVO LA VITA…E MI BASTA!

Non ho voglia di vincere, di passare avanti, di essere il migliore, non ho più voglia di essere Qualcuno, di arrivare a qualcosa, voglio solo che la vita sfili, se ne vada da dove è venuta, non la trattengo, non voglio trattenere niente. Voglio solo camminare, guardare avanti; non dire e non fare nient’altro che…

RACCONTO DI UNA SCRITTRICE

Dire o non dire:- dipende però, anche dall’accoglienza che la parola incontra… Io ci ho provato a scrivere questo breve racconto poiché SENTO molto la “Giornata della Memoria”. … Eravamo sotto l’occupazione tedesca… Ero una maestra e scrittrice ebrea, insegnavo in una scuola del confine Francese… In quel periodo di grande persecuzione, gli ebrei erano…

RICORDANDO… Elie Wiesel

Eliezer Wiesel, detto Elie (Sighetu Marmației, 30 settembre 1928 – New York, 2 luglio 2016), è stato uno scrittore, giornalista, saggista, filosofo, attivista per i diritti umani e professore rumeno naturalizzato statunitense, di origine ebraica e poliglotta, nato in Romania e sopravvissuto all’Olocausto. È stato autore di 57 libri, tra i quali La notte, resoconto…

HIC ET NUNC (QUI ED ORA)

Cara vita, ogni tanto, parlare con Te, solo con Te… mi fa bene. Quante cose belle e anche brutte mi hai insegnato: che non si può avere niente, non si può avere e possedere assolutamente niente e nessuno. Sì, perché, si può solo Essere in questa vita, infatti, il tuo secondo nome dolce Vita: è…

“E’ ARRIVATALA BEFANA”… DIO CHE GIOIA!!!

La calza appesa la sera prima al camino era gonfia, scomparse le scintillanti monachelle sprigionate dall’ulivo ardente della sera e il fuoco trasformato in tiepida brace coperta dal grigiore della cenere e i resti della pigna sgranata la sera prima. Restava il segno del calore, l’odore della resina e qualche buccia d’arancio accartocciata a ricordare…

SCRIVO E COSI’ AMO….

Così un altro Natale è arrivato. Ma prima che vada via… mi prendo un momento anche per me. Poltrona, camino, una tazza e il mio libro, per scorrere rapidamente tra le dita le pagine… per viaggiare con le parole che hanno riempito quel vuoto bianco. Natale è condivisione, una nascita, un nuovo inizio, come ogni…